Opéra National de Paris – stagione 2017/18

TARIFFE: Intero 12,00 € – Ridotto 10,00 €

 

OPERE IN DIRETTA

SPAZIO

EVENTI PASSATI

Opéra de Paris
19 ottobre 2017 – ore 17.45

Don Carlos

Giuseppe Verdi

 

Conductor Philippe Jordan
Director Krzysztof Warlikowski
Choreographer Claude Bardouil
Cast Jonas Kaufmann | Ildar Abdrazakov | Sonya Yoncheva | Elīna Garanča | Ludovic Tézier
Number of acts Opera in 5 Acts
Total running time Approximately 4h50 with 2 intermissions
Sung in French

Opéra de Paris
12 dicembre 2017 – ore 19.15

La Bohème

Giacomo Puccini

 

Conductor Gustavo Dudamel

Director Claus Guth

Cast Sonya Yoncheva | Aida Garifullina | Atalla Ayan | Artur Ruciński | Alessio Arduini | Roberto Tagliavini

Number of acts Opera in 4 Acts

Total running time 2h35 with 1 interval

Sung in Italian

 

Ballét de Paris
24 maggio 2018 – ore 19.15

Pite, Pérez, Shechter

Crystal Pite | Iván Pérez | Hofesh Shechter

 

Choreographer Crystal Pite | Iván Pérez | Hofesh Shechter

Number of acts Dance in 3 Parts

Total running time 1h45 with 1 interval

“Quando coreografo, è l’atto stesso di creare e osservare che mi collega più profondamente con il mondo naturale, con la brutalità e la bellezza che contiene.” – Crystal Pite Tre coreografi contemporanei si uniscono per un programma che guida i ballerini dell’Opera verso una nuova forma di modernità in cui i corpi vibrano con intensità. Crystal Pite del Canada ritorna con Canon delle stagioni, una creazione abbagliante che ha entusiasmato il pubblico al Palais Garnier la scorsa stagione. Lo spagnolo Iván Pérez occupa per la prima volta il palco dell’Opera con una creazione per dieci ballerini maschi. Per concludere la serata, Hofesh Shechter di Israele, spesso lodato per le sue danze telluriche e evocatrici di trance, offre una nuova versione del suo pezzo The Art of Not Looking Back.

spazio

Opéra de Paris
07 giugno 2018 – ore 19.45

Boris Godounov

Modeste Moussorgski

Conductor Vladimir Jurowski
Director Ivo Van Hove
Cast Ildar Abdrazakov | Evdokia Malevskaya | Ruzan Mantashyan | Alexandra Durseneva | Maxim Paster
Number of acts Opera in 3 Acts
Total running time Approximately 2h10 with no intermission
Sung in Russian

“Il potere vitale è insopportabile per le persone. Possono amare solo i morti.”
Boris, Boris Godounov, Alexandre Pushkin

Nel 1824, quando Puskin si rivolse a Boris Godunov per il suo primo dramma storico, conosceva bene il colosso che stava affrontando. Armato della sua lettura di Shakespeare, Pushkin raccontò l’epica storia del regno abbagliante dello Zar di Russia (1598-1605). In effetti, elementi di Macbeth appaiono in questa favola politica, in cui un impostore con ambizioni per il trono tormenta Boris, fingendo di ritornare come il bambino che Boris aveva ucciso per prendere il potere. Adattando questo poema epico, Mussorgsky ha composto una meditazione sulla solitudine del potere, un dramma populista in cui il vero protagonista è il popolo russo con il suo fardello di eterna sofferenza. Ivo Van Hove non è estraneo ai grandi affreschi politici, avendo precedentemente messo in scena Tragédies Romaines e Kings of War, entrambi basati su opere di Shakespeare. Questa è la sua prima produzione per l’Opera di Parigi. La produzione vede Ildar Abdrazakov, “uno dei più ricercati giovani bassi nel mondo operistico” (Vanity Fair) e “uno dei più eccitanti cantanti russi emergenti sulla scena internazionale negli ultimi dieci anni” (Opera News).

 

 Opéra de Paris
19 giugno 2018 – ore 19.15

Don Pasquale

Gaetano Donizetti

Conductor Evelino Pidò
Director Damiano Michieletto
Cast Michele Pertusi | Lawrence Brownlee | Nadine Sierra | Florian Sempey | Frédéric Guieu
Number of acts Opera in 3 Acts
Total running time Approximately 2h35 with 1 intermission
Sung in Italian

“Potrei anche essere maggiorenne, ma sono ancora ben conservato, e per quanto riguarda la forza e la vivacità, ne ho abbastanza e alcuni da risparmiare.”
Don Pasquale, Don Pasquale, Act I, Scene III

“Foolish infatti è colui che si sposa nella vecchiaia.” Così finisce Don Pasquale: con un detto saggio non privo di ironia che riassume le delusioni del suo eroe, un ricco scapolo desideroso di sposarsi, che viene ingannato dal nipote Ernesto e dai suoi la giovane promessa sposa Norina. Prima rappresentazione a Parigi nel 1843, al punto di svolta di diverse epoche, Don Pasquale, un’opera composita e varia, è l’apoteosi dell’opera buffa. Eseguito per la prima volta all’Opera di Parigi, la produzione è stata affidata al regista italiano Damiano Michieletto, che ci trasporta direttamente alla sincerità e allo splendore drammatico nel cuore di un’opera apparentemente spensierata. Il basso Michele Pertusi canta il ruolo del protagonista, affiancato dal tenore Lawrence Brownlee, il cui “strumento di grande bellezza ed espressione” è “perfettamente adatto” alle grandi opere di Donizetti (NPR Music). Nadine Sierra, vincitrice del premio Richard Tucker 2017, canta come la civettuola e maliziosa Norina.